ual_01 ual_02 ual_03 ual_04

L’Unione Amici di Lourdes nacque come privata associazione in Orta Nova l’11 settembre 1952 in casa del sig. Luigi Battaglini, invalido, che a Lourdes ne aveva avuto l’ispirazione e aveva saputo trasfondere in altri il proprio ardore.

La costituzione pubblica dette nuovo slancio all’U.A.L. Mentre i pellegrinaggi continuarono anno per anno più numerosi ed organizzati e si estesero ad altri Santuari Mariani, le forme assistenziali domiciliari sperimentate negli anni precedenti, si consolidarono stabilmente.

Nel 1957 gli aumentati impegni dei pellegrinaggi e dell’assistenza domiciliare consigliarono di organizzare in ruolo di Personale di Assistenza quei giovani e quelle signore e signorine che già si adoperavano per gli ammalati e li accompagnavano ai Santuari. Il ruolo ebbe Capi e regolamento propri e svolse opera veramente insostituibile, ingrandendosi di anno in anno; ad esso va molto del successo delle iniziative dell’U.A.L.

Nello stesso anno 1957 si iniziarono i pellegrinaggi a Loreto, ugualmente con l’U.N.I.T.A.L.S.I., e si dovette costituire un vero e proprio Ufficio di Segreteria per espletare la parte burocratica necessaria e per svolgere pratiche per gli ammalati.

Mosso da questi risultati, nel 1960 S.E. Mons. Mario Di Lieto, Vescovo di Ascoli Satriano, concedette, sia pure in forma di prova, il suo benestare ufficiale all’U.A.L. e le assegnò un Direttore Spirituale. A tale illustre riconoscimento fecero eco poi altri Presuli.

I gruppi pellegrinanti ai Santuari erano stati formati finora esclusivamente da ammalati e personale, ma le reiterate richieste di soci e benefattori imposero nel 1960 la costituzione di una “Sezione Pellegrini”, che è andata sempre più sviluppandosi ed ha dato nuovo senso ai pellegrinaggi. D’allora sani ed ammalati, uniti in una sola fede e spinti da uno stesso amore, hanno sempre pregato insieme alla Grotta di Massabielle e nella Santa Casa di Loreto.

Nel 1964 lo sviluppo dell’UAL indusse i Dirigenti a spostare la Sede Centrale a Foggia: soluzione saggia poiché determinò una immediata espansione. Il trasferimento, immediatamente comunicato al Vescovo di Foggia, S.E. Mons. Giuseppe Lenotti, fu da Lui paternamente compreso e nel mese di luglio dell’anno successivo (1965) l’U.A.L. toccò un’altra meta: la conduzione di treni autonomi a Lourdes, denominati “ TRENI AZZURRI ”.

L’11 Febbraio 1967 fu una data storica lungamente attesa. A coronamento di 15 anni di lavoro duro ed appassionato, svolto sempre con amore e dedizione, oramai sicuro dei risultati, S.E. Mons. Giuseppe Lenotti erigeva l’U.A.L. in Pia Unione presso la Chiesa dell’Immacolata di Foggia, inserendola negli organismi regolarmente riconosciuti ed approvati dalla Chiesa.

Il 1967 si chiudeva con il raggiungimento di un’altra meta: l’inizio di pellegrinaggi autonomi anche a Loreto.

Nel 1969 veniva raggiunto il Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa e venivano ripresi i pellegrinaggi all’Incoronata.

Nel 1970 l’UAL veniva affiliata all’Arciconfraternita di Lourdes, con tutti i relativi vantaggi spirituali.

Nel 1972 si realizzava un sogno che viveva da anni nel cuore dei Dirigenti dell’UAL: ridare un affetto, una famiglia, uno scopo di vita a tanti ammalati poveri, che vivevano in situazione di abbandono. Riunirli in una “ loro ” casa ed avviarli alla serena accettazione della loro missione attraverso un lavoro consono ai loro limitati mezzi fisici. E a fianco a loro riunire i “ solitari dello spirito ”, uomini e donne sani, ma senza una famiglia, senza un affetto. Gli uni e gli altri avrebbero potuto vivere così insieme fraternamente come un faro d’amore nel mondo, nella “Casa Nostra Signora di Lourdes”, provvisoriamente sistemata in una villetta presa in fitto.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

0881.616505

info@unioneamicidilourdes.it

ual.foggia@tiscali.it

ual.unioneamicidilourdes@pec.it

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego.